4359236389_7da6b11ac5_o

Faenza vs Portuense 1-0

Faenza centra il tris con la Portuense
Giacomo Lanzoni segna il gol decisivo dell’1-0 e Ravagli para un rigore a Cantelli
Il Faenza con la vittoria 1-0 sulla Portuense si conferma in testa alla classifica, a punteggio pieno, con tre successi su altrettanti match, sette gol fatti e nessuno subito. Giacomo Lanzoni crea, Ravagli conserva: in questa frase si condensa la buona prova del Faenza, fermato ora dallo stop allo sport dilettantistico dal DPCM per l’emergenza Covid19.
La giovane squadra biancoazzurra, dimostrando personalità e carattere, regge alla pressione della Portuense che nei primi 20 minuti cerca di mettere alle corde i manfredi, collezionando calci d’angolo in serie (alla fine del match saranno ben 13), ma senza rendersi mai effettivamente pericolosa. Sul taccuino solo una uscita tempestiva di Ravagli e un efficace intervento di Manaresi che sbroglia una situazione delicata spedendo in corner. Al 20’ la punta rossonera Gherziloni ruba palla proprio a Manaresi, ma poi conclude con un tiro fiacco. Il Faenza prende fiducia e si fa sempre più intraprendente. Giacomo Lanzoni scalda le mani a Costantino, che poi esce a pugni su cross di Pioppo.
Al 32’ Conti si aggiusta il pallone e tira alto dalla distanza, quindi il Faenza crea una bella azione con Pioppo e Montemaggi, ma senza esito. La Portuense cerca la replica, ma trova Gabrielli e Manaresi attenti in copertura. Al 43’ azione veloce con scambio Missiroli, Giacomo Lanzoni e Pioppo che va al tiro di destro trovando la risposta da campione di Costantino che devia il pallone.
Nel secondo tempo, al 11’Mazzoni rischia il rosso diretto per un intervento su Francesco Lanzoni lanciato a rete, ma l’arbitro decide per l’ammonizione. Sulla punizione dal limite Manaresi manda il pallone di poco alto sopra la traversa. Lo stesso difensore biancoazzurro interviene poi di giustezza sul rossonero Vanzini. Al 20’ il Faenza passa grazie a Giacomo Lanzoni che riceve il pallone in profondità dal fratello Pietro, penetra in area sulla pressione del difensore avversario e fulmina in diagonale Costantino. 1-0
La Portuense accusa il colpo e si riversa in avanti cercando il pari, ma senza dare grossi problemi al Faenza. Ci prova Cantelli che trova il portiere biancoazzurro Ravagli attento. Al 45’ l’episodio che può cambiare il match: Mazzoni tira una sventola che Ravagli respinge in bello stile allungandosi, ma il pallone rimane in area e mentre Pietro Lanzoni cerca di allontanare, gli arriva addosso Mirontsev che termina a terra. L’arbitro decreta il calcio di rigore, ma Ravagli intuisce la battuta di Cantelli e devia il pallone angolato della punta rossonera, sigillando il successo biancoazzurro.
Faenza- Portuense Etrusca 1-0
Faenza: Ravagli, F. Lanzoni, N. Albonetti (1’ st Karaj), Gabrielli, Conti, Manaresi, Missiroli (44’ st Errani), Costa (1’ st P.Lanzoni), Montemaggi (26’ st Venturelli), G. Lanzoni (26’ st Bertoni), Pioppo. A disp. Tassinari, M.Galatanu, A. Galatanu, Solaroli. All. Moregola
Portuense Etrusca: Costantino, Ferrari, Seye (21’ st Cantelli), Ferrara, Ambrosini, Tomasi, Zuari (24’ st Mirontsev), Mazzoni, Gherlinzoni, Formigoni (31’ st Igboeli), Vanzini. A disp. Guidi, Bianconi, Landini, Chiossi, Pierfederici, Nordi. Allenatore: Baiesi
Arbitro: Piccolo di Pordenone – assistenti: Frisoni e Corbelli di Rimini
Reti: 20’ st’ G. Lanzoni
UFFICIO STAMPA
Giuseppe Sangiorgi

Leave a reply