4359236389_7da6b11ac5_o

FAENZA CALCIO - spiv 0-3

#primasquadrafc1912 ⚽️⚽️⚽️
CAMPIONATO di ECCELLENZA

FAENZA CALCIO - spiv 0-3

Naufragio biancoazzurro

Sconfitta pesante (0-3) per il Faenza con una diretta concorrente. Il San Pietro in Vincoli per la prima volta non subisce gol
L’ansia di tornare alla vittoria dopo una lunghissima serie di pareggi gioca un brutto scherzo al Faenza calcio che becca tre gol in casa e, dopo aver giocato per 40 minuti in inferiorità numerica, ammaina bandiera davanti al San Pietro in Vincoli.

Un brutto colpo per la formazione biancoazzurra che deve rinunciare a Francesco Lanzoni, partito per il servizio militare e da qui a fine campionato questa assenza si farà parecchio sentire.

Nel primo tempo succede poco o nulla con le due squadre che non costruiscono molto. Una gara equilibrata che vive pochi sussulti. Al 6’ su angolo di Albonetti, il portiere Bissi smanaccia in corner, poi al 10’ è l’ex Gjordumi a scoccare dal limite un tiro a giro che si perde a lato. Al 20’ l’occasione più netta di tutta la gara per il Faenza con Fontana che con un perfido cross spedisce la palla sotto la traversa e impegna Bissi alla deviazione in angolo. Sul finire di tempo, mister Assirelli inserisce Salazar al posto del dolorante Gavelli, cercando un atteggiamento più offensivo e il Faenza costruisce due opportunità con Grazhdani anticipato in uscita dal portiere Bissi.

L’inizio ripresa è da incubo per i biancoazzurri di casa. Al 1’ Baldinetti si libera sulla fascia e mette al centro dove Baiardi colpisce di tacco servendo Felli che colpevolmente solo a un metro dalla linea di porta insacca con enorme facilità il vantaggio verde blu.
Passano quattro minuti e il Faenza scoperto alla ricerca del pari subisce un contropiede veloce: Salazar rincorre e atterra al limite dell’area Fiaschini ormai solo davanti a Tassinari e viene espulso per fallo da ultimo uomo. Il tiro piazzato dal limite dello stesso Fiaschini termina di poco a lato. E’ solo l’anteprima del raddoppio del San Pietro in Vincoli che arriva al 7’: ancora Faenza inefficace in fase difensiva, subisce la ripartenza della formazione ospite finalizzata da cross di Fiaschini che mette al centro il pallone deviato a terra da Tassinari, ma proprio sui piedi dell’ex Gjordumi libero di insaccare a un metro dalla porta.
Per il Faenza è notte fonda. L’unica occasione è al 10’ quando su colpo di testa in area di Savioni, è Bissi a intercettare anticipando Grazhdani.
Da qui alla fine è il San Pietro in Vincoli a costruire ancora qualcosa in avanti: prima una staffilata a lato di Gjordumi crea qualche apprensione, poi su assist di Felli, è Bara, ancora solo in area, a segnare il tris del Spvi e mettere la pietra tombale sulla gara.

Per il Faenza, la seconda sconfitta stagionale, prima in casa, al termine della peggior partita giocata.

📋Faenza: Edoardo TassinariMarco Gavelli (39’pt.Mimmo Salazar), Fontana, Davide Fantinelli, Piraccini (29’ st. Gianlorenzo Roselli), Manuel De LucaStefano MarocchiStefano Savioni, Grazhdani (29’ st. Navarro), G. Lanzoni (18’ st. Victor Teleman),Alessandro Albonetti (18’ st. Matteo Negrini). A disposizione: Federico BentivoglioDiego Franceschini. All. Fulvio Assirelli

📋San Pietro in Vincoli: Bissi, Montanari Gatti, Baldinotti, Bonavitacola, Bertoni, Zanzani (21’ pt. Casadio), Felli, Giannelli (43’ st. Bara), Baiardi (30’ st. Genuario), Gjordumi, Fiaschini (35’ st. Maraldi). A disposizione: Cotignoli, Della Pasqua, Castellucci. All. Freschi

Arbitro: Cortese di Bologna

Reti: 1’ st. Felli, 7’ st. Gjordumi, 47’ st. Bara

Espulso: Salazar

⚠️Ammoniti: Casadio, Giannelli

Angoli: 4-3

Recupero: 2’- 4’

Hanno detto

🎙Fulvio Assirelli allenatore Faenza calcio
“E’ stata una partita particolare. Complimenti agli avversari che l’hanno gestita bene. Primo tempo equilibrato, secondo con nostro avvio brutto e disordinato, sette minuti di follia. Sono dispiaciuto perché potevamo fare meglio. In parità numerica ce la siamo giocata, poi rimasti in dieci a 40 minuti dalla fine era difficile”.

🎙Federico Freschi, allenatore del San Pietro in Vincoli è volato via dopo il fischio finale per un impegno personale lasciando al direttore sportivo Federico Baiocchi il compito di commentare la gara.
“Era una partita molto importante per noi. Fondamentale la vittoria che avrei accettato anche a tempo scaduto e su autogol, invece è arrivata al termine di una buona prova. Per la prima volta in questo torneo non abbiamo subito neppure un gol. La squadra ha superato il blocco psicologico nato dopo la sconfitta shock subita in rimonta dal Riccione a cui ne erano seguite altre”.

🎙L’ex di turno Filippo Bertoni, faentino, è venuto per la prima volta da avversario e ha portato a casa i tre punti.
“Il primo tempo è stato alla pari con poche occasioni da rete. Nel secondo dopo il vantaggio abbiamo giocato con fluidità e la partita è andata in discesa”.

UFFICIO STAMPA🗞📰
Giuseppe Sangiorgi

FORZA FAENZA!!! 💪🔵

#biancoazzurri
#fc1912
#forzafaenza

 — presso Stadio Bruno Neri.

Leave a reply