4359236389_7da6b11ac5_o

FAENZA CALCIO - real san lazzaro 2-1

PRIMA SQUADRA
CAMPIONATO di ECCELLENZA

FAENZA CALCIO - real san lazzaro 2-1

Vittoria di carattere
Il Faenza, molto rimaneggiato, supera il coriaceo Real San Lazzaro

Decimato dagli infortuni, il Faenza è riuscito a conquistare i tre punti con una prova di carattere contro il San Lazzaro che, pur essendo squadra ancora in costruzione e carenze di organico, si è dimostrato avversario determinato.

La squadra biancoazzurra partiva ad handicap il gol subito al 2’ quando Ferdinando, lanciato in profondità, veniva anticipato dal portiere Bentivoglio che in uscita bassa prendeva la sfera, ma poi se la faceva soffiare dall’attaccante avversario che portava avanti i biancoverdi ospiti.

Il Faenza accusava il colpo e subiva il San Lazzaro che ci provava prima con Tine (12’), che tirava alto, e poi con Ferdinando (15’) che metteva di poco a lato sulla uscita di Bentivoglio.

Superato lo sbandamento, il team manfredo reagiva. Al 18’ le prove del gol: perfetta girata da centro area di Grazhdani, imbeccato da Teleman, a cui si opponeva da campione Maglia deviando in angolo. Il pareggio tre minuti dopo, al 21’ con Grazhdani che estraeva dal suo repertorio il colpo di testa imparabile mettendo in fondo al sacco la palla scodellata da sinistra da Fontana.

Il centravanti biancoazzurro sfiorava il bis un quarto d’ora più tardi poi, allo scadere del tempo, era Tine a colpire di testa, ma Bentivoglio non si lasciava sorprendere e alzava la palla in angolo.

Nella ripresa, il Faenza partiva deciso e dopo due minuti arrivava il gol. Combinazione in verticale tra Fontana e Roselli che liberava Grazhdani pronto a inserirsi e a concludere in diagonale verso Maglia che riusciva a deviare il pallone, ma nulla poteva su Salazar che velocissimo cacciava il pallone in rete per il vantaggio manfredo.

Il Real San Lazzaro non mollava e al 15’ era Tueto a sferrare un diagonale su cui Bentivoglio rispondeva alla grande deviando il pallone con la punta delle dita. Dopo un tentativo di Fontana su calcio di punizione dal vertice dell’area, il duello tra Tueto e Bentivoglio si ripeteva al 19’ ma il portiere biancoazzurro ne usciva ancora vincitore deviando il tiro dell’attaccante ospite.

Era poi Lanzoni con un colpo di testa a impegnare Maglia. Al 30’ il Real San Lazzaro rimaneva in dieci per l’espulsione diretta di Soldi autore di un intervento deciso a centrocampo, e al 47’ veniva allontanato dalla panchina per proteste il secondo portiere Privileggio.

Dopo due azioni di Grazhdani e Salazar, l’ultima opportunità, al 50’ era per Kandè la cui botta da fuori era parata da Bentivoglio.

FAENZA CALCIO: Federico Bentivoglio , F. Francesco Lanzoni, Fontana, Filippo Bentini (17’st. Lorenzo Franceschini), Piraccini, Davide Fantinelli (35 ’st. D. Franceschini), Mimmo SalazarVictor Teleman (35’ st. Bertoni), Grazhdani, G. Lanzoni (49’ st. Marco Zoffoli), Matteo Negrini (39’pt. Roselli). A disp. Edoardo TassinariGiovanni Petrini. All. Fulvio Assirelli

Real San Lazzaro: Maglia, Luccarini, Grieco, Losi, Kandè, Keita, Ferdinando, Guerra, Tine (9’ st. Soldi), Tueto, Draghetti (35’ st. Cacciapuoti). A disposizione: Privilegio, Thiaw

Arbitro: Di Stefano di Cesena

Espulsi: Soldi per gioco falloso, Privileggio dalla panchina per proteste

Ammoniti: Draghetti, Luccarini, Kandè, Grieco

Angoli: 4-7

Recupero: 1’ e 5’

FAENZA CALCIO – UFFICIO STAMPA
Giuseppe Sangiorgi (338 7462356)

FORZA FAENZA!!!

#biancoazzurri
#fc1912
#forzafaenza

Leave a reply