4359236389_7da6b11ac5_o

FAENZA RIMINI PRE-GARA

PRIMA SQUADRA
Verso Faenza - Rimini, l'introduzione alla partita a cura del nostro Addetto Stampa Giuseppe Sangiorgi.

Il Faenza calcio beffato dal gol regolare non concesso con il Sant’Agostino e vittorioso in rimonta a Meldola, è atteso domani 30 ottobre (ore 14.30) il derby casalingo con la capolista Rimini.

L’allenatore faentino Alberto Fiorentini dovrà fare a meno di due pedine fondamentali come Fontana, squalificato, e Pezzi, infortunato, negativa l’ammonizione a Fontana che salterà il derby con il Rimini. Una partita difficilissima perché la formazione biancorossa, dopo un avvio con qualche incertezza dovuto al ritardo nella preparazione della squadra dopo la rifondazione, sta migliorando domenica dopo domenica.
“E’ però pur sempre una partita di calcio – dice il mister manfredo - il risultato non è scritto. Sarà stimolante per noi giocare con un team di categoria superiore con giocatori di esperienza e classe, in una bella domenica di sport”.

Il derby tra Faenza e Rimini torna dopo più di 15 anni.
Sono 14 i precedenti storici andati in scena nello stadio della città manfreda, intitolato al calciatore Bruno Neri, mentre quello biancorosso è dedicato al ginnasta Romeo Neri. Sei le vittorie per i faentini in questa “mini-classica” (clamoroso il 9-0 rifilato alla Libertas nel 1926 in III^ Divisione Emilia); cinque i successi esterni; tre i pareggi.

L’ultima vittoria biancorossa al “Bruno Neri” di Faenza (0-1), datata 22 aprile 2001 con gol di Claudio Clementi.

E’ una sfida sotto il segno di diversi “doppi-ex”.

L’elenco comprende Scardovi, Alvoni, gli attaccanti Garetti e Pellicanò, il difensore Baldi, il centrocampista Tamburini, Davide Landi giocatore del Faenza e poi preparatore atletico nel Rimini. Negli ultimi vent’anni, Gianluca Righetti, Dario Coppola. Poi Gigi Bizzotto, Davide Nicolini, Mirco Mengucci e soprattutto il grande bomber Cristian Protti, tutti protagonisti del Faenza di Ivano Gavella l’indimenticabile mister in riva al Lamone a più riprese tra il ’91 e il ’99 e protagonista di una stagione a Rimini nel 1995/96
Ultimo ex è stato uno degli attaccanti più forti che abbiano vestito la maglia biancorossa a scacchi nei tempi moderni: Sergio Floccari, nel Rimini dal gennaio 2003 al gennaio 2006, per 86 presenze e 21 reti. Con il Faenza un’interessante stagione in C2 nel 2001/02 e un dispiacere inferto ai biancorossi di Bonavita alla 9^ giornata di quel torneo (2-1 il finale).
Oggi Floccari è ancora in serie A con la maglia del Bologna.

Leave a reply