4359236389_7da6b11ac5_o

FAENZA vs Vadese 2-1

Faenza: Bentivoglio, Lanzoni, Melandri D, Errani, Pezzi, Galluccio,, Negrini( 38'pt Gavelli) savioni, Nicolini, MelandriG ( 37' st Liverani, 43'st Linari), Bali. All. fiorentini- A disp: Ercolani, Piraccini, Valli, Lucatini.

 

Vadese: Mazzetti, Giusti(43'st Naldi), veronese, Stancari, Aldrovandi, Fratti, Busi( 35'st Tagliacollo),De Maria, Rossi, Asteriti ( 40' Hasa, Salemme. All. Pani. A disp: Palma, Blandamura, Sanzo, El araql.

 

Arbitro: Vescovo di Fo.

Reti: Melandri D 19' Negrini 32'   asteriti rig al 2' st

 

Espulso per doppia ammonizione Stancari. ammoniti Melandri d, Fratti, Veronese, Busi, De maria Bentivoglio.

 

Una partita di cartello come Faenza-Vadese non puo' essere affidata ad un arbitro cosi' in giornata negativa come Vescovo di Forli,capace di innervosire tutti e gestire malissimo la partita,con errori importanti da ambo le parti. Premesso cio', il Faenza vince soffrendo il confronto interno con i bolognesi, grazie ai due gol segnati nel primo tempo, per poi soffrire il ritorno aggressivo degli uomini di Pani, aiutati a riaprire la gara da un rigore inesistente ad inizio ripresa. Pronti via ed e' Salemme ad impensierire Bentivoglio bravo a deviare in corner, la Vadese attacca con intensita' e il Faenza deve subire; si affida a Bali in ripartenza che impensierisce Mazzetti in due occasioni, ma Salemme ci prova ancora e Bentivoglio e' attento. Poi da corner battuto da Errani il pallone scivola fino a capitan Melandri nell'area piccola, destro violento dal basso all'alto sotto la traversa per il vantaggio faentino. Reagisce la Vadese e Asteriti,il migliore in campo per la Vadese,impegna Bentivoglio. Poi Nicolini trova Bali che sull'uscita del portiere mette a lato di poco. E' il momento migliore del Faenza, ci prova Savioni di testa ma sul suo assist Nicolini non arriva, Bali da sinistra costringe Mazzetti ad una splendida uscita di pugno. Al 32' il raddoppio, gentile cadeau di Stancari che cicca il pallone, Negrini si invola e salta Mazzetti per segnare il raddoppio. La Vadese accusa,il Faenza sfiora il terzo gol con una bellissima azione aperta da Savioni, Nicolini riceve e serve di prima Errani sulla corsa, il,sinistro del play esce  alto di poco.  A inizio ripresa l'arbitro inventa un rigore che trova stupiti gli stessi bolognesi, ma Asteriti segna e riapre la gara che si innervosisce notevolmente. In area bolognese viene spinto Nicolini ma in questo caso per l'arbitro il fallo e' dell'attaccante, poi inizia il festival dei cartellini anche per frenare il gioco fin troppo duro dei bolognesi,che tengono il pallone provando a pareggiare, dapprima con Rossi di sinistro fuori di poco, poi con due iniziative di Asteriti sempre parate da Bentivoglio attentissimo.  Il Faenza non sfrutta un paio di ripartenze di Bali, molto ispirato, e un bel sinistro  di Nicolini parato da Mazzetti.  Finisce con i tre punti che arridono al Faenza, che li merita per aver saputo anche soffrire pur se in  una giornata non brillantissima, ma la voglia di vincere e' stata tale da consentire agli uomini di Fiorentini di aggiudicarsi una partita difficile contro uno degli avversari piu' forti visti al Bruno Neri. SC

 

Leave a reply