4359236389_7da6b11ac5_o

1°STAGE ALLENATORI SOCIETA' AMICHE

Andrea Voria

“Siam pochi, ma buoni”. È stato questo il primo del dg Nicola Cavina, appena arrivato alla prima riunione tecnica della stagione organizzata dal Faenza Calcio, lunedì 23 novembre al campo di San Rocco. La pioggia, che già aveva imperversato fin dalle prime ore del mattino, ha recitato un ruolo da protagonista nella serata in cui Filippo Monti, Marco Benericetti ed Edward Darmisci, insieme ad alcuni ragazzi della squadra dei Pulcini 2005, hanno svolto alcune dimostrazioni pratiche di esercizi legati ai temi della coordinazione e della tecnica. Erano, infatti, solamente cinque gli allenatori presenti, tutti provenienti dalle società affiliate con il Faenza: Matteo Conti del Borgo Tuliero, Mirko Raffoni del Granarolo e il trio del Modigliana composto da Sandro Casamenti, Valerio Ciani e Gianmarco Gasperi.

Nella prima parte, Filippo Monti ha mostrato alcuni esercizi utili per la coordinazione, un aspetto fondamentale soprattutto per i giocatori in tenera età. Dopo un inizio in cui i ragazzi percorrevano semplici circuiti in cui si combinavano scalette, ostacoli, blocchi di legno e capriole, è stata introdotta la palla. “Quando per la prima volta l’ho proposto ai miei ragazzi, non è andata molto bene e abbiamo dovuto abbandonarlo. Già però nell’allenamento successivo erano migliorati, e ora lo eseguono alla perfezione”, commenta l’allenatore. Già, perché oltre ai già citati strumenti, l’inserimento di cambi di direzione, passaggi, controlli orientati, oltre a una parte di psicocinetica, rende l’esercizio completo e funzionale anche all’aspetto tecnico, pur essendo di difficile esecuzione.

La seconda parte della serata è stata curata da Edward Darmisci, che ha illustrato esercizi mirati dapprima alla sensibilizzazione del piede, per poi passare a combinazioni di passaggi in scarico e filtranti, eseguite dei ragazzi per la prima volta proprio lunedì sera. Scambi rapidi, veloci, mescolando triangoli e sovrapposizioni sono stati, infinem il filo conduttore degli ultimi esercizi, secondo l’allenatore “mirati per lo smarcamento e utili per abituarsi a fornire sempre più soluzioni di gioco al portatore di palla”.

“Peccato davvero per il tempo” - commentano gli allenatori in coro - “perché solitamente la presenza era più numerosa, con oltre quindici allenatori per ogni serata. Tuttavia, questa è stata davvero una delle più interessanti che siano mai state organizzate. Ci avete fornito spunti davvero chiari e precisi, che riprenderemo sicuramente nei nostri allenamenti, magari provando, in futuro, a integrarli mettendoci anche del nostro”.

Anche il dg Nicola Cavina, presente durante l’evento, ha lasciato un commento. “Si sono viste cose molto interessanti, soprattutto quando Filippo ha spiegato esercizi di coordinazione utilizzando la palla e inserendo concetti di gioco. L’unico rammarico può essere la pioggia, ma nel complesso è stata una serata molto positiva”.

L’appuntamento per la prossima riunione tecnica è fissato a dicembre, prima dell’inizio delle festività.

Leave a reply