1° Riunione Interna Allenatori Faenza

Lunedi 12 Ottobre, alla presenza di Allenatori e Dirigenti del Settore Giovanile, il DS Nicola Cavina ha organizzato la prima riunione tecnica della stagione, delineando innanzitutto quelli che devono essere gli obbiettivi a lungo, medio e breve termine di ogni squadra. Se il fine ultimo è quello di formare “in casa” giocatori che possono essere utili in ottica futura per la prima squadra, come è accaduto in questa stagione in cui tutti i fuori quota sono calcisticamente cresciuti nel Faenza, è stata sottolineata l’importanza di ottenere buoni risultati soprattutto nelle categorie Allievi e Giovanissimi Regionali, oltre alla crescita individuale del singolo giocatore.

 

Dopo aver discusso il tema degli allenamenti, con annesse direttive tecniche e informazioni logistiche per i vari allenatori, Cavina, insieme a Negrini, si è soffermato sull’importanza dei test, sia fisici come peso, altezza e IMC, sia atletici, come l’elasticità o l’Illinois, una prova atta a misurare anche l’aspetto tecnico del singolo. “Crediamo sia importante monitorare ogni giocatore nel corso degli anni per valutarne la crescita dai Pulcini alla Juniores e delinearne così un profilo completo” - commenta Cavina.

 

Nel corso della serata è poi stata annunciata la conferma dell’affiliazione con le società Dinamo Calcio, Modigliana Calcio, ASD Borgo Tuliero e Vita Granarolo: tra i principali punti dell’accordo vi sono gli Stage di formazione per Allenatori gratuiti organizzati dal Faenza Calcio e l’ obiettivo di tutelare i rispettivi settori giovanili dalle società esterne al patto di Collaborazione.

 

ANDREA VORIA

Leave a reply